"L' economia è una cosa importante,
ma la realtà nella sua pienezza
e la vita nella sua complessità,
sono una cosa diversa"
Avvisi bonari regione Lazio Ricorso in autotutela avvisi bonari ticket sanitari

Il giorno 29 dicembre 2016, presso la sede nazionale UGCons, è stata approvato il progetto di fusione per incorporazione dell’associazione


“Il Popolo dei Consumatori” nell’associazione “Unione Generale Consumatori – UGCons”


La fusione è il risultato cui si è giunto dopo una profonda riflessione volta a migliorare l’attività di rappresentanza e tutela dei consumatori e degli utenti.

Il processo di fusione per incorporazione avviato non si limita a una mera sommatoria delle preesistenti struttura, ma è animato dalla volontà di costruire un una nuova realtà nazionale, attraverso l’integrazione e la valorizzazione di esperienze, competenze e professionalità diverse.

La nuova UGCons si adopererà a favore della diffusione della cultura consumeristica, anche attraverso:

* L’ampliamento della struttura associativa, con una presenza capillare su tutto il territorio nazionale,

* una maggiore efficienza;

* incremento dell’offerta sociale,

* la promozione e lo sviluppo di iniziative volte alla crescita della cultura consumeristica;

* lo sviluppo delle esperienze informative maturate, con l’obiettivo di intraprendere un costante miglioramento delle azioni di conoscenza delle attività dell’associazione;

* la diffusione di una politica di servizio nei confronti dei consumatori utenti;

* l’individuazione di nuove forme di rappresentanza associazionistica-istituzionale più efficaci al perseguimento degli obiettivi sociali.

 

Per consultare il nuovo sito clicca qui www.ugcons.it

Ricorso in autotutela avvisi bonari ticket sanitari

Share

 

HAI RICEVUTO UNA RICHIESTA DI RIMBORSO DEL TICKET DALLA REGIONE LAZIO?

SE PENSI CHE IL RIMBORSO NON SIA DOVUTO

SCARICA GRATUITAMENTE IL MODULO DI RECLAMO IN AUTOTUTELA

 

La regione Lazio sta inviando oltre 300mila avvisi bonari per richiedere il rimborso di esenzioni che si ritengono non dovute e relative ai ticket sanitari degli anni 2009 e 2010. L'obiettivo è recuperare una cifra complessiva pari a 50 milioni di euro!

Considerate le numerose segnalazioni che abbiamo ricevuto mettiamo a disposizione dei soci un modello di reclamo in autotutela per opporsi alla richiesta di pagamento dei ticket sanitari avanzata dalla regione Lazio.

Scarica GRATUITAMENTE il modello di reclamo in autotutela, fotocopia un tuo documento d'identità ed invia tutto con raccomandata A/R, entro trenta giorni dalla ricezione dell'avviso bonario, agli indirizzi presenti in fondo all'avviso che hai ricevuto oppure consegnalo a mano, facendolo protocollare, presso gli uffici competenti. Ovviamente puoi aggiungere le ulteriori circostanze o dati che riguardano il tuo caso specifico.

Ti ricordiamo che l'invio del reclamo in autotutela non garantisce, ove non sussistano gli elementi necessari, che la regione Lazio accolga la tua richiesta. Tieni presente, inoltre, che la regione Lazio non ha tempi massimi e, tantomeno, obblighi di risposta al tuo reclamo in autotutela. Pertanto potresti non ricevere mai risposta e questa vicenda potrebbe finire così. Oppure potresti non avere alcuna risposta e, invece, ricevere direttamente una cartella Equitalia. A quel punto o paghi o fai ricorso!

Se hai già inviato il reclamo in autotutela e, invece, hai ricevuto una risposta negativa, se vuoi procedere direttamente al ricorso di merito oppure hai bisogno di maggiori informazioni puoi chiamare il nostro NUMERO VERDE 800.100.575 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 15 (mercoledì dalle 10 alle 13).

 

Progetto "Occhio alla truffa!"

Trovaci su Facebook